Avv. Raffaella Casamassima

Avv. Raffaella Casamassima Avvocato. Consigliere Comunale.
(7)

“Ubbidisci al comando della tua coscienza, rispetta sopra tutto la tua dignità, madre: sii forte, resisti lontana, nella vita, lavorando, lottando"

14/05/2024

Percosse alla moglie. Confermato l'addebito della separazione - Cass. Civ., Sez. I, ord. 9 maggio 2024 n. I2662

I comportamenti reattivi del coniuge che sfociano in azioni violente e lesive dell'incolumità fisica dell'altro coniuge, rappresentano, in un giudizio di comparazione al fine di determinare l'addebito della separazione, causa determinante dell'intollerabilità della convivenza, nonostante la conflittualità fosse risalente nel tempo ed il fatto che l'altro coniuge contribuisse ad esasperare la relazione.
E ciò anche qualora risulti provato un unico episodio violento, trattandosi di comportamento idoneo, comunque, a sconvolgere definitivamente l'equilibrio relazionale della coppia, poiché lesivo della pari dignità di ogni persona.
Nel caso di specie, è stata accertata dalla Corte di merito, la violenza posta in essere dal ricorrente nei confronti della ex moglie, oggetto di percosse.

01/05/2024

Il presidente Salvatore D'Aluiso, unitamente a tutto il Consiglio dell'Ordine, augura una buona Festa del Lavoro alle avvocate e agli avvocati di Bari.

28/04/2024

‼️Padre assente fin dalla nascita: sì al risarcimento del danno patito dal minore privo di assistenza. Tribunale di Verona, 22 marzo 2024.

📌La violazione dei doveri di mantenimento, istruzione ed educazione che gravano sui genitori nei confronti della prole integra gli estremi dell’illecito civile, in quanto cagiona la lesione di diritti costituzionalmente protetti, e legittima un’autonoma azione promossa dai medesimi figli, volta al risarcimento dei danni non patrimoniali, ai sensi dell’art. 2059 c.c.

19/04/2024

VERSO IL TRIBUNALE UNICO DELLE PERSONE, DEI MINORENNI E DELLE FAMIGLIE: PROSPETTIVE E CRITICITA'

Venerdì 3 maggio a Bari, nella Sala delle Adunanze dell'Ordine degli Avvocati di Bari dalle 15 alle 19, si terrà una tavola rotonda con esperti e addetti ai lavori su un tema di grande rilevanza per l'avvocatura.

Con la moderazione di Enzo Varricchio, avvocato, giornalista e scrittore, interverranno:
- Rosa Patrizia Sinisi, vice capo dipartimento organizzazione giudiziaria;
- Salvatore D'Aluiso, presidente dell'Ordine degli Avvocati di Bari;
- Valeria Montaruli, presidente del Tribunale per i Minorenni di Bari;
- Maria Mitola, presidente della I sezione della Corte d'Appello di Bari;
- Franco Cassano, presidente della Corte d'Appello di Bari;
- Ferruccio De Salvatore, procuratore della Repubblica del Tribunale per i Minorenni di Bari;
- Lucrezia Palumbo, direttore del Tribunale civile di Bari;
- Alfonso Pappalardo, presidente del Tribunale di Bari;
- Saverio Umberto De Simone, coordinatore della 1^ Sezione Civile del Tribunale di Bari;
- Gaetano Labianca, referente della Scuola Superiore della Magistratura.

17/04/2024

Segnaliamo l'evento del giorno 17.4.2024, alle ore 15.30 presso l'Aula Magna della Corte Di Appello di Bari, organizzato con l'università Lum:
II codice rosso "rafforzato"
prime questioni interpretative ed applicative

Non può essere imposta al figlio la frequentazione di un genitore se vive con profondo disagio la compagna
16/03/2024

Non può essere imposta al figlio la frequentazione di un genitore se vive con profondo disagio la compagna

Il figlio non può essere costretto a frequentare l’altro genitore se vive con ansia e profondo disagio la presenza della nuova compagna/o., che dal canto suo […]

Se un genitore è irreperibile l'altro può essere autorizzato a compiere da solo atti urgenti
07/03/2024

Se un genitore è irreperibile l'altro può essere autorizzato a compiere da solo atti urgenti

Ritenuta l’urgenza di provvedere sulla richiesta di sottoporre il figlio minore a diagnosi per Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) e ADHD, e successivamente di avviare un apposito […]

L'affido super esclusivo non implica totale esclusione del genitore dalla vita del figlio
07/03/2024

L'affido super esclusivo non implica totale esclusione del genitore dalla vita del figlio

L’affido super esclusivo può comportare soltanto una limitazione della responsabilità genitoriale perdurando pacificamente lo status filiationis, e non significa estromissione del genitore non affidatario dalla vita […]

Avviso pubblico unico per la selezione dei Progetti di Vita indipendente e Provi Dopo di noi (L.n. 112/2016), rivolto a ...
01/03/2024

Avviso pubblico unico per la selezione dei Progetti di Vita indipendente e Provi Dopo di noi (L.n. 112/2016), rivolto a persone con disabilità grave per offrire loro la possibilità di raggiungere la maggiore autonomia possibile nel proprio contesto di vita familiare, formativa, sociale e lavorativa.

Tre le linee di intervento previste dal nuovo Avviso:

Linea A) Finanziamento dei progetti in favore delle persone con disabilità grave (L. n. 104/1992, art. 3, comma 3) non derivante da patologie strettamente connesse all'invecchiamento, tali da non compromettere totalmente la capacità di autodeterminazione.

Linea B Finanziamento dei progetti individuali per le persone con disabilità grave (L. n. 104/1992, art. 3, comma 3), privi del supporto familiare, che abbiano i requisiti previsti D.M. 23/11/2016 e dalla L. n. 112/2016, destinatari degli interventi ammissibi a valere sulle risorse del Fondo nazionale per il “Dopo di Noi".

Linea C) Finanziamento dei progetti individuali per le persone con disabilità grave (L. n.. 104/1992, art. 3, comma 3) per il sostegno alla genitorialità, rivolte a giovani donne che, pur trovandosi in condizione di disabilità, intendono percorrere o già percorrono l'impegnativo compito di prendersi cura dei propri figli, per sostenerle nella loro funzioni genitoriali in autonomia e sicurezza.

Questa ultima linea è stata introdotta già dal documento strategico Agenda di genere e prevede l’erogazione di servizi di supporto alla genitorialità nelle attività della vita all’esterno con i figli, negli spostamenti e nel tempo libero.

A partire dalle ore 12.00 del 12 marzo 2024, sarà possibile presentare domanda di contributo esclusivamente tramite la piattaforma on line Pugliasociale, reperibile al seguente link: https://pugliasociale-spid.regione.puglia.it/ords/f?p=10001

Maggiori informazioni qui: https://www.regione.puglia.it/web/welfare-diritti-e-cittadinanza/-/provi-2024-progetti-di-vita-indipendente-e-provi-dopo-di-noi.-al-via-le-domande-dal-12-marzo-2024dal-12-marzo-ore-12.00?redirect=%2Fweb%2Fwelfare-diritti-e-cittadinanza

Provi 2024 - Progetti di Vita indipendente e Provi Dopo di noi. Al via le domande dal 12 marzo 2024 ore 12 - Welfare, diritti e cittadinanza

Bonus genitori separati o divorziati: il Dipartimento per le politiche della famiglia – Presidenza del Consiglio dei min...
13/02/2024

Bonus genitori separati o divorziati: il Dipartimento per le politiche della famiglia – Presidenza del Consiglio dei ministri, ai sensi del DPCM del 23 agosto 2022, avvia la procedura per l’erogazione di un contributo.

L’Inps, con proprio messaggio n. 614 del 9.2.2024, comunica che dal 12 febbraio 2024 e fino al 31 marzo 2024 si potrà presentare la domanda all’INPS per il Bonus genitori separati o divorziati, di importo massimo di 800 euro mensili e per un massimo di 12 mensilità.

Il contributo spetta al genitore separato o divorziato in stato di bisogno che non abbia ricevuto, del tutto o in parte, nel periodo compreso tra l’8 marzo 2020 e il 31 marzo 2022 (data di cessazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19), l’assegno di mantenimento dall’altro genitore, ex coniuge o ex convivente, a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Più nel dettaglio, il bonus spetta se l’inadempimento dell’altro genitore è dovuto a cessazione, riduzione o sospensione dell’attività lavorativa verificatasi dall’8 marzo 2020 protrattasi per una durata minima di 90 giorni oppure a riduzione del reddito di almeno il 30% rispetto al reddito percepito nel 2019.

03/02/2024

«L’assegno di mantenimento deve essere pagato direttamente al figlio fuori sede»

27/01/2024

Si è tenuta questa mattina a Bari la cerimonia di inaugurazione dell’anno giudiziario.

Nel suo intervento, il presidente Salvatore D’Aluiso ha toccato i punti più importanti per l’avvocatura. Dall’impatto della riforma Cartabia allo stato dell’edilizia giudiziaria, dall’impegno delle avvocate e degli avvocati in prima linea nel contrasto alla disaffezione dei cittadini nei confronti della giurisdizione fino al percorso di collaborazione intrapreso con i magistrati.

Il presidente D’Aluiso: “Mi fa particolarmente piacere ricordare che l'Ordine degli Avvocati di Bari, nel 2023, ha compiuto cento anni e tale lusinghiero traguardo è un'ulteriore dimostrazione che gli avvocati c'erano, ci sono e ci saranno perché con la loro toga ovvero, ricordando Calamandrei, con il loro cencio nero saranno sempre chiamati ad asciugare qualche lacrima, a sollevare qualche fronte ed a reprimere qualche sopruso”.

Puoi scaricare l’intero discorso al link https://we.tl/t-D2SmGE0QCU

ASSEGNO UNICO: QUALI NOVITÀ?
20/01/2024

ASSEGNO UNICO: QUALI NOVITÀ?

(A cura della Dottoressa Elisa Cazzaniga) L’approfondimento odierno si concentra sulle misure economiche a sostegno delle famiglie con figli a carico e sui bonus previsti dalla Legge di Bilancio 2024 per i nuclei familiari con determinati requisiti. La misura economica principale e più importa.....

19/01/2024

Tornano “Gli incontri del mercoledì”, il prossimo 24 gennaio alle 12 nella sala delle adunanze in Tribunale.

L’appuntamento di formazione è organizzato dalle commissioni Formazione, Adr e Persone, Famiglia e Minori.

Titolo “Il regolamento sulla disciplina professionale del Mediatore Familiare”, relazionerà l’avvocata Lia Lacatena, mediatrice familiare e vicepresidente AIMEF (Associazione Italiana Mediatori Familiari).

Iscrizioni su piattaforma SFERA e in presenza, l’ebeto sarà fruibile in presenza e da remoto, con riconoscimento di 2 crediti ordinari.

Infine, ecco il link per iscriversi: https://attendee.gotowebinar.com/register/2992394998834423901

09/01/2024

L'AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO
DELLE PERSONE FRAGILI
Doveri, responsabilità e procedure

A Bari, il prossimo 12 gennaio 2024 nell’aula magna Aldo Cossu del palazzo dell’Ateneo dell’Universitá, dalle 9.30 alle 17.30 si terrà il Convegno Regionale Uneba (Unione nazionale istituzioni e iniziative di assistenza sociale) Puglia e Basilicata.

Il convegno si rivolge agli amministratori di sostegno e a tutte le realtà che, a vario titolo, erogano prestazioni sociali, sociosanitarie e sanitarie in favore di soggetti fragili, oltre che alle avvocate e agli avvocati.

26/11/2023

Noi Avvocati
viviamo perennemente attaccati al cellulare, rispondiamo alle mail e ai messaggi dei nostri assistiti, dei nostri Colleghi, mentre siamo in udienza, mentre camminiamo per strada, mentre mangiamo un boccone, mentre facciamo l’aperitivo, mentre mettiamo sul fuoco la macchinetta del caffè appena svegli.
Noi Avvocati viviamo perennemente con l’ansia di aver fatto decadere un termine, di aver preso scelte sbagliate, di non aver saputo sufficientemente fatto capire la questione giuridica al cliente.
Noi Avvocati ci svegliamo nel cuore della notte per la paura di aver dimenticato qualcosa, che ci sia sfuggita un’udienza, che sia sfuggito di appuntare una cosa in agenda. L’agenda personale, l’agenda di studio, l’agenda sul cellulare.
Noi Avvocati corriamo sempre. I fascicoli, la toga, le borse. Da un ufficio all’altro, da un’udienza all’altra. Sempre con il fiatone. Sempre con il timore di arrivare in ritardo.
Noi Avvocati abbiamo le scrivanie colme di fascicoli, di codici, di post-it, di evidenziatori, di speranze.
Noi Avvocati sacrifichiamo le serate per preparare una discussione per un processo importantissimo del giorno dopo, un week-end per un atto in scadenza , la pausa pranzo per ricevere il cliente che può ve**re a colloquio in studio solo in quella fascia oraria.
Noi Avvocati studiamo, ci aggiorniamo, leggiamo, ci confrontiamo, ci appassioniamo, frequentiamo corsi, li organizziamo.
Noi Avvocati ci battiamo per la tutela dei diritti altrui.
Noi Avvocati diventiamo punti di riferimento. Per gli assistiti, per i Colleghi di studio e non.
Noi Avvocati non abbiamo orari, abbiamo imprevisti e lunghe attese.
Noi Avvocati facciamo più cose contemporaneamente, con frenesia. Scrivere un’istanza e parlare al telefono di studio. Rispondere ad una mail e parlare con il Collega di studio degli sviluppi della pratica.
Noi Avvocati ci svegliamo all’alba, per salire su un treno e andare a fare udienza in un’altra città.
Noi Avvocati siamo sempre trafelati. E con le occhiaie e poche ore di sonno.
Noi Avvocati ci emozioniamo, ci arrabbiamo, ci demoralizziamo, ci abbattiamo, ci rialziamo, resistiamo.
Noi Avvocati abbiamo la consapevolezza che la strada è sempre in salita. Mai in discesa.
Noi Avvocati siamo questo e molto di più.
Noi Avvocati sappiamo, nonostante tutto, che non esiste al mondo professione più bella.

Condividiamo lo scritto di Rizzo di - Sezione di dedicato "soprattutto a tutti i giovani colleghi che tra circa venti giorni dovranno affrontare l’esame di abilitazione"

  Sempre dalla parte dei bambini e delle bambine
20/11/2023


Sempre dalla parte dei bambini e delle bambine

23/02/2018

“La Sezione Lavoro della Corte Suprema di Cassazione, con la sentenza 4342 del 2018, intervenendo in una questione relativa ad una infermiera straniera, ha stabilito che “Per l’esercizio della professione in Italia da parte dello straniero (nel caso un’ infermiera) è necessario possedere il titolo abilitante legalmente riconosciuto sul territorio, ed essere iscritti all’ordine o al collegio professionale. Nel caso di professioni senz’albo, l’iscrizione va fatta nell’elenco speciale da istituire presso il Ministero competente”

19/02/2018

Bambini “rapiti” da un genitore

18/02/2018
"Paghi gli stipendi dei dipendenti poi se può le tasse". Cassazione assolve imprenditrice, sentenza pilota

Straordinaria sentenza della Cassazione che annulla la condanna ad una imprenditrice che, travolta dalla crisi, tra il pagare i propri dipendenti e il pagare le tasse allo Stato aveva scelto la prima opzione: "Ha fatto bene, la Repubblica è fondata sul lavoro" hanno in pratica affermato i supremi giudici.

Una sentenza splendida, che, In un certo qual modo, chiude un´epoca e ne apre un´altra, quella della responsabilità.Dopo un lungo, e da quel che trapela, anche

29/01/2018

al debutto

19/01/2018
09/01/2018
Sui social le foto dei figli solo con il consenso di entrambi i genitori

Sui social le foto dei figli solo con il consenso di entrambi i genitori. La sentenza del Tribunale di Mantova.

La sentenza del Tribunale di Mantova sul caso di due coniugi separati in cui il padre aveva proibito la pubblicazione delle immagini dei bambini. La donna dovrà rimuoverle

06/01/2018

Ruolo della scuola nel contrasto al cyberbullismo:

In ogni istituto tra i professori sarà individuato un referente per le iniziative contro il bullismo e il cyberbullismo. Al preside spetterà informare subito le famiglie dei minori coinvolti in atti di bullismo e, se necessario, convocare tutti gli interessati per adottare misure di assistenza alla vittima e sanzioni e percorsi rieducativi per l'autore.

Più in generale, il Miur ha il compito di predisporre linee di orientamento di prevenzione e contrasto puntando, tra l'altro, sulla formazione del personale scolastico e la promozione di un ruolo attivo degli studenti, mentre ai singoli istituti è demandata l'educazione alla legalità e all'uso consapevole di internet. Alle iniziative in ambito scolastico collaboreranno anche polizia postale e associazioni territoriali.

Il dirigente scolastico che venga a conoscenza di atti di cyberbullismo (salvo che il fatto costituisca reato) deve informare tempestivamente i soggetti che esercitano la responsabilità genitoriale o i tutori dei minori coinvolti e attivare adeguate azioni di carattere educativo.

Di questo e tanto altro parleremo nell'incontro che terrò Mercoledi p.v. ore 17.30, Cassano delle Murge, organizzato dalla dott.ssa Lucia Susca.
Info e prenotazione obbligatoria al 3402757212

Indirizzo

Via Giovanni Paisiello N. 4
Cassano Delle Murge
70020

Sito Web

Notifiche

Lasciando la tua email puoi essere il primo a sapere quando Avv. Raffaella Casamassima pubblica notizie e promozioni. Il tuo indirizzo email non verrà utilizzato per nessun altro scopo e potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Contatta L'azienda

Invia un messaggio a Avv. Raffaella Casamassima:

Video

Condividi


Altro Cassano Delle Murge studi legali

Vedi Tutte