Domenico Bucciarelli - avvocato - giurista criminologo

Domenico Bucciarelli - avvocato - giurista criminologo Avvocato - Criminologia e Psicologia Giuridica Scrive articoli e riflessioni per periodici, riviste, privati, su criminologia, psicologia forense, vittimologia.

L'avvocato Domenico Bucciarelli ha svolto studi di criminologia fin dal 1990 presso la facoltà di giurisprudenza di Teramo, presso la cattedra della Prof.ssa Giannini (Ferracuti). Si è specializzato presso l’Universita’ di Urbino con un Master di II livello in Psicologia Forense e Criminologia (voto 110/110).

Da ciò che sappiamo, le ricerche sul rapporto tra amnesia e crimine violento si sono spesso dedicate allo studio dei fen...
28/03/2024

Da ciò che sappiamo, le ricerche sul rapporto tra amnesia e crimine violento si sono spesso dedicate allo studio dei fenomeni dissociativi nelle vittime e/o nei testimoni di un crimine, ma raramente si è andata a studiare l’insorgenza di tale fenomeno negli autori di reato. Tuttavia, diversi studi riportati in letteratura fanno emergere la natura traumatica di un crimine, al fine di spiegare la perdita di memoria in presenza di un reato violento anche in un offender.

La storia dell'umanità non è solo una storia di scoperte e conquiste. Questa è una storia di tortura. Uno dei più terrib...
23/02/2024

La storia dell'umanità non è solo una storia di scoperte e conquiste. Questa è una storia di tortura. Uno dei più terribili strumenti di tortura inventati dagli antichi era il toro di rame, nel grembo del quale morì il suo creatore.
Inventata nell'antica Grecia. Fu ampiamente utilizzata dal tiranno Falarid.
Falarid, tiranno di Akragas (l'odierna Agrigento in Sicilia), era un sadico senza cuore noto per la sua ineguagliabile crudeltà in tutte le situazioni. C'erano leggende che raccontavano che il tiranno mangiava la carne dei bambini. È noto che ordinava di gettare i nemici catturati nel cratere dell'Etna.
Torniamo alla storia toro: Una volta il ramaio ateniese Perillus parlò a Falarid della sua nuova invenzione - un dispositivo per la tortura e l'esecuzione, che avrebbe dovuto incutere paura nei nemici.
Il toro era un dispositivo di un design molto semplice, ma decisamente diabolico. Il dispositivo era realizzato interamente in rame con la forma e le dimensioni di un vero toro, e al suo interno c'era una camera cava. La persona che stava per essere giustiziata veniva messa all'interno e rinchiusa. Quindi veniva acceso un fuoco sotto il ventre, che riscaldava il fondo del toro fino a quando la vittima all'interno veniva arrostita a morte.
Come se il toro di rame non fosse un'invenzione abbastanza crudele di per sé, fu progettato in modo che le urla della vittima potessero essere udite attraverso una serie di tubi speciali. Questo terribile apparecchio acustico trasformava le urla disperate in modo che suonassero come il ruggito rabbioso di un toro.
Secondo la leggenda, Perillus disse a Falarid: "Le urla della vittima ti raggiungeranno attraverso le trombe come il più dolce ronzio melodico". Falarid incuriosito da queste parole, ordinò di testare il sistema di altoparlanti sul creatore stesso: Perillus.
Ironia della sorte, lo stesso tiranno Falaris fu arrostito nel toro di rame quando fu rovesciato da Telemaco.
(da’ Criminologia Italiana)

Valentina Calderone è stata per anni la direttrice di A Buon Diritto, prima di diventare Garante delle persone private d...
21/02/2024

Valentina Calderone è stata per anni la direttrice di A Buon Diritto, prima di diventare Garante delle persone private della libertà personale di Roma Capitale. Ma**ca Fantauzzi collabora e lavora con A Buon Diritto tutt'oggi.
Il libro "Il carcere è un mondo di carta. Un abbecedario" è un libro necessario. Perché parla ai ragazzi e alle ragazze e lo fa in un modo libero e serio. Perché riflette e porta a riflettere, insieme, su cosa il carcere è. Fin da piccoli ci viene insegnato che il carcere è il posto dove finiscono i "cattivi". Crescendo diventa sempre più una minaccia, anche se sfocata, per tutti. Ma nessuno sa cos’è il carcere fino a che il carcere non entra nella sua vita. Questo abbecedario parla di un’istituzione che tutti diamo per scontata ma che in pochi conoscono davvero.
E allora questo libro diventa utile e necessario anche per provare a conoscerlo un pochino meglio quel mondo lì, che altrimenti viene tenuto lontano, separato, nascosto. Come afferma Luigi Manconi nella postfazione: «Di carcere si deve poter parlare e questo libro lo fa, nella speranza che i ragazzi siano abbastanza maturi e liberi dai pregiudizi da poter immaginare e realizzare un sistema delle pene che, a differenza di quello attuale, non mortifichi e umili la dignità della persona».
Venerdì 23 febbraio alle ore 18.00 "Il carcere è un mondo di carta. Un abbecedario" verrà presentato alla Feltrinelli di via Appia a Roma. Interverranno le autrici, Valentina Calderone e Ma**ca Fantauzzi, l'illustratrice Ginevra Vacalebre e Luigi Manconi.
A BUON DIRITTO

Consultabile sul sito Tesionline
12/12/2023

Consultabile sul sito Tesionline

19/11/2023

Purtroppo, per un cultore della materia criminologica, era chiaro che non vi erano speranze per Giulia.
La macchina continuava ad essere vista ma questo non significa che sopra ci fosse lei in vita. Lui,persona introversa, geloso, in difficoltà con l'università.
Lei, ragazza laureanda, socievole e almeno apparentemente felice, con la voglia di realizzarsi professionalmente, ambizione vista negativamente dal suo debole ex compagno.
Lei lo lascia un anno fa ma rimangono amici.
La laurea però sarà il punto di arrivo di questa tragedia: Giulia pensa di recarsi a Firenze per specializzarsi nello studio e per lui questo si tratta dell’inizio della “soluzione finale”.
Le premesse per un omicidio da parte di uno dei tanti giovani in condizioni mentali scarsamente equilibrate sono chiaramente scritte in detti fatti.
Dal punto di vista filosofico, dico ad ogni donna di non fidarsi di un uomo perché è metà di voi.

Cenni sul mestiere di "criminologo forense"
27/02/2023

Cenni sul mestiere di "criminologo forense"

Alla scoperta di una professione affascinante ma difficile JESSICA OCCHIPINTI Perito Criminologico Attualmente svolge attività di perito criminologico, di ricerca investigativa, vittimologia, crime analysis, web analytics, sicurezza informatica e presta supporto alle parti coinvolte in crimini viol...

Il miraggio del Serial Killer 🤡Che i giornalisti cerchino titoli a effetto su un presunto serial killer in azione è più ...
30/01/2023

Il miraggio del Serial Killer 🤡

Che i giornalisti cerchino titoli a effetto su un presunto serial killer in azione è più che scontato.
Che una o più psicologhe vengano intervistate in tv per stilare un profilo del seriale, facendo un minestrone di definizioni ( psicotico, sociopatico, depresso, isolato, solitudine, rabbia verso le donne ) c'è da aspettarselo. Parliamoci chiaro, su serial killer e psicopatici gli psicologi ci azzeccano raramente.
Ma che criminologi esperti si mettano a pontificare sulla presunta matrice seriale senza aver visionato la scena del crimine, i referti autoptici, porta a un solo risultato: cannare il profilo.
Le indagini tradizionali hanno incastrato il killer.
Un uomo funzionale, braccio destro di un potente boss.
Un sociopatico violento, cocainomane, con il vizietto delle es**rt.
Ha concordato gli appuntamenti, probabilmente ha pippato sostanze che hanno esaltato e amplificato la sua natura violenta. Si è nutrito di sangue e adrenalina.
MM

IL PROFILERCome diventare profiler: cosa fa di precisoIl profiler si occupa di individuare l’autore ignoto di un reato a...
30/01/2023

IL PROFILER
Come diventare profiler: cosa fa di preciso
Il profiler si occupa di individuare l’autore ignoto di un reato analizzando il comportamento di quest’ultimo, la scena del crimine e le caratteristiche della vittima. Grazie a questo processo gli sarà possibile ricostruire un profilo del criminale comprensivo delle sue caratteristiche psicologiche e sociodemografiche, così da arrivare a una rosa di sospettati su cui gli investigatori concentreranno le proprie ricerche. Il profiling può essere utile non solo per le indagini post-reato, ma anche per attività di prevenzione volte a individuare possibili situazioni di pericolo: del resto, capire come ragionano i criminali aiuta a prevedere le loro azioni. Questa è la versione breve del ruolo del profiler; qui sotto puoi trovare il suo lavoro suddiviso fase per fase.

21/09/2022

L’intervento psicologico non è solo Psicoterapia. Comprende, almeno in ambito clinico, a grandi linee, l’Abilitazione-Riabilitazione, il Counseling Psicologico e il Sostegno. Ognuno di questi tre tipi ha delle specificità, degli obiettivi particolari e si attua in particolari situazioni e contesti. Il Counseling Psicologico è un processo finalizzato ad aiutare la persona a risolvere un problema o a prendere una decisione in un arco di tempo breve e delimitato, al fine di rendere possibili scelte e cambiamenti in situazioni percepite come difficili dalla persona stessa, ma non costruite come invalidanti il proprio senso di identità personale. Si tratta di un intervento breve o comunque limitato ad un tempo definito; impostato su un obiettivo ben precisato e il più possibilmente definito; efficace verso la risoluzione del problema e/o della presa di decisione; riadattante in termini di equilibrio del sistema.
Gli obiettivi che ci si pone all’interno di un percorso di Counseling Psicologico sono di condurre attivamente ed esplicitamente il cliente a identificare il focus del problema e facilitare il processo di scelta rispetto al problema specifico, con l’attenzione di ricondurre la persona sempre al “qui ed ora”, alla difficoltà attuale.

18/09/2022
02/09/2022

Il licenziamento del lavoratore che ha comunicato la sua assenza solo tramite un sms inviato ad un collega è da considerarsi illegittimo, in quanto non proporzionale. Lo afferma la Corte di Cassazione con la sentenza 25286/2022.

L'ordinanza si riferisce al caso di un dipendente che aveva informato della sua assenza un collega attraverso un messaggio telefonico, perché questo avvisasse la direzione, senza sincerarsi dell’effettiva comunicazione, trasmettendo in ritardo la certificazione medica per disservizi sulla piattaforma Inps.
Per la Corte, il giudice “è tenuto a valutare la legittimità e congruità della sanzione inflitta, tenendo conto di ogni aspetto concreto della vicenda”, ritenendo così sprovvisto di proporzionalità il licenziamento.

20/08/2022

Il Counseling Relazionale è una attività professionale finalizzata al miglioramento del benessere relazionale delle persone e conseguentemente ad una loro più elevata qualità di vita, attraverso lo sviluppo di una maggiore consapevolezza. interpersonale e di risorse e abilità comunicativo-relazionali.

29/07/2022
29/07/2022
16/10/2021

Chiederemo al cielo e persuaderemo gli dèi a mandar giù la Giustizia, affinchè i torti da noi subiti siano vendicati.
WS- Tito Andronico

Indirizzo

Via Arniense N. 87
Chieti
66100

Telefono

+393891615561

Sito Web

Notifiche

Lasciando la tua email puoi essere il primo a sapere quando Domenico Bucciarelli - avvocato - giurista criminologo pubblica notizie e promozioni. Il tuo indirizzo email non verrà utilizzato per nessun altro scopo e potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Contatta L'azienda

Invia un messaggio a Domenico Bucciarelli - avvocato - giurista criminologo:

Video

Condividi

Studi Legali nelle vicinanze


Altro Avvocato e studio legale Chieti

Vedi Tutte